vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Carpignano Sesia appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Casa da Nobile

Nome Descrizione
Indirizzo Via Roma n.20
Telefono 0321.825233 (Casa di Riposo)
Una porta sul lato destro della chiesa immette direttamente nel parco della Casa di Riposo.
La "Casa da Nobile" (come viene definita in un documento del 1709) Perego Pinzio Lavagetto si trova nel centro del paese, in quella che era l'antica contrada dell' "Arale".
La casa fu acquistata dal fu Cav. Bartolomeo Pinzio, nel 1643, dall'allora proprietario Rev. Giovanni Botta Ferrabino, parroco di Carpignano, per 352 Lire.
L'immobile si componeva di un piano inferiore ed uno superiore, e nell'acquisto erano compresi anche l'aia, i fienili e il giardino, in cui si trovava - e si trova tuttora - l'Oratorio di San Giuseppe.
La casa passò poi, per eredità, ai figli del fratello del Cav. Bartolomeo Pinzio.
La figlia di uno dei pronipoti di Giovanni Pinzio, fratello del suddetto cavaliere, Donna Margherita Pinzio, rimasta vedova, sposò in seconde nozze il Signor Giovanni Perego di Cicognola, da cui deriva appunto il secondo nome della Casa.
Il terzo nome è quello della Contessa Maria Lavagetto, che, sposatasi con Guido Perego, nipote di Giovanni Perego di Cicognola, e rimasta vedova, fu l'ultima proprietaria della Casa, che alla morte donò alla Parrocchia.
Non ci sono rimasti i disegni originali della Casa, ma da altri rilievi del centro abitato si può desumere che la planimetria originaria è rimasta immutata; solo la costruzione con la Torre è un'aggiunta che risale alla fine dell'Ottocento - inizio Novecento.
Consultando i documenti dell'epoca, quali l'inventario dell'eredità del fu Signor Giuseppe Maria Pinzio, datato 1709, la divisione tra i due figli di Giuseppe Maria Pinzio del 1710, l'inventario del 1722 e l'eredità del Signor Michelangelo Pinzio, del 1750, che descrivono i vari ambienti della casa, si rileva che essa si componeva di "quattro stanze inferiori, cioè cucina, salettino, sala grande e dispensa", più la zona d'ingresso e il portico che dava verso il giardino e che è stato successivamente chiuso. La parte superiore è composta da una "sala sopra la sala grande"; da tre camere: una sopra la cucina, una sopra il salottino e una sopra la dispensa; da un "camerino"; da due "solai" e dalla galleria sopra il portico.
Tra il 1986 ed il 1991 sono stati effettuati lavori di ristrutturazione di un'ala della casa, che è stata adibita a residenza assistenziale e centro d'incontro per anziani. Tornati sulla Via Roma, si prosegue sulla stessa fino a raggiungere nuovamente la Piazza Libertà.

Tratto da:
"Carpignano Sesia"
a cura dell'Associazione Turistica Pro Loco, Interlinea
Novara, 1997, tutti i diritti riservati