vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Carpignano Sesia appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Castello - Ricetto (Sec. XI)

Nome Descrizione
Indirizzo Via Castello (c/o Centro Storico)
Apertura Festa Patronale (2° Domenica di settembre) e Occasioni particolari
Informazioni Pro Loco
Da piazza Marconi, che originariamente era l'unica via di accesso al castello, si entra nel Castello-Ricetto, il cui nucleo risale al secolo XI.
L'ingresso era un torrione anticamente munito di ponte levatoio.
A destra dell'ingresso si trova Via della Fossa, così detta per essere stata ricavata dal riempimento del fossato che cingeva il castello.
La via d'accesso (Via Castello), con la pavimentazione a ciottoli, ci conduce - lungo le tipiche case in mattoni e pietre della Sesia - all' edificio ove è conservato un importante esemplare di torchio a peso (anno 1575).
Si tratta del più antico esemplare di torchio conservato in Piemonte: è costituito da un tronco di olmo della lunghezza di 13 metri, utilizzato per la spremitura delle uve.

Gli altri locali dell'edificio del torchio custodiscono antichi attrezzi agricoli e strumenti per la vinificazione.
In questo edificio é di prossima realizzazione l'allestimento di un museo dedicato alla civiltà contadina.
Per il momento esso è visitabile soltanto durante la festa patronale (seconda domenica di settembre).
Sul lato destro della via si trovano brevi vicoli, che conducono al centro del ricetto: di particolare interesse sono le case quattrocentesche di Vicolo San Martino.
Proseguendo sulla Via Castello si giunge nella Piazzetta della Credenza, così detta perché vi sorgeva un edificio, ora demolito (appunto la Casa della Credenza), sede dell'assemblea comunale di Carpignano nel medioevo.

Tratto da:
"Carpignano Sesia"
a cura dell'Associazione Turistica Pro Loco, Interlinea
Novara, 1997, tutti i diritti riservati

Link